Post-Parto

I genitori sono pericolosi!

Oggi articolo dedicato alle mamme e più precisamente alle mamme con figli fino a 12 anni di età! Vuoi che tuo figlio cresca sano, forte, abile e intelligente..? Allora stai lì, bella ferma e non fare niente! Stai immobile!

E ora ti spiego il perché! Esiste una stretta correlazione tra lo sviluppo cognitivo e quello fisico.., come sempre il corpo condiziona la mente e viceversa..

Purtroppo può accadere che i bambini non abbiano la possibilità di espandere la loro sfera cognitiva in sintonia con quella corporea per questi due semplici motivi.

Motivo N.1

Vivono in città, in appartamenti piccoli, distanti da aree verdi. Questo non mette nelle condizioni ideali il bambino di muoversi, giocare e sperimentare le potenzialità del suo corpo, in sintesi non riesce ad allenare i suoi “schemi motori di base” (te ne parlerò a breve 😉 ) .

Motivo N.2

Hanno genitori iperprotettivi, iperpaurosi, iperansiosi o “iperpulitomani” 🙂 che anche in un ambiente ideale per dare libero sfogo alla propria fisicità (un parco giochi per esempio) castrano in continuazione la loro iniziativa.. Ecco cosa mi capita di vedere e ascoltare quando sono al parco con le mie bimbe.., sono sicuro che sentirai molto vicine a te alcune di queste frasi…. 🙂 😉 .

a) Non correre che sudiiii!! (Come se sudare fosse l’anticamera della morte!! 😀 😀 :-D) In realtà il sudore non è un problema di per sé…, in realtà pronunciamo questa frase perché pensiamo che poi il bimbo si possa ammalare e poi ci creerà un miniera di problemi collaterali.. (se non va all’asilo o a scuola a chi lo lascio? Che due palle non possiamo andare via nel fine settimana!! ecc… 🙂 🙂 ) .

E’ ovvio che nessuno lo fa perché ha una reale paura che si ammali…, i raffreddori, le febbri, “la malattia” fa parte della vita e puoi fare di tutto per evitarlo, ma prima poi arriveranno…. 🙂 .

b) Stai attento che ti sporchiiii!! Questa è la più “cattiva” di tutte, perché ai bambini non gliene può fregare di meno di sporcarsi.., non gliene può fregare di meno di quante lavatrici fai in una settimana, di quanto ti rompa le palle stirare, di quanto costino i suoi vestiti se si rompono, ecc…. 🙂 . Loro sentono solo un sano e irrefrenabile istinto al movimento, al gioco, alla scoperta e va semplicemente assecondato…

c) Scendi da quella pianta che ti fai maleee! Ecco questo è uno degli ambiti dove ho una visione completamente opposta con mia moglie… 🙂 . Lei molto timorosa, io orientato agli sport estremi…. 😀 😀 . Allora…, se sei una mamma timorosa e iperprotettiva ti do una bella notizia! I bambini sono “costruiti” per cadere, rotolare, hanno le “ossa molli” sono flessibili e una caduta che per noi adulti sarebbe rovinosa per loro è solo un piccolo contrattempo tra un salto e l’altro….

Anche se tu fai di tutto perché “non si facciano male” prima o poi la vita li farà cadere… ed è bene che si abituino fin da piccoli 😉 .

Buone Notizie!

I bambini per crescere bene NON HANNO BISOGNO DI NOI!!!!! 🙂 🙂 🙂 🙂 Molte mamme mi chiedono quale sia lo sport “migliore” da far praticare ai loro figli per il loro sviluppo motorio e rispondere a questa domanda è sempre per me molto difficile in quanto lo “sport migliore” non esiste..

E allora.., come fare..?

E’ tutto molto semplice occorre fornire uno spazio ai bambini per sviluppare gli SCHEMI MOTORI DI BASE che sono:

  • Camminare
  • Correre
  • Saltare
  • Lanciare
  • Afferrare
  • Rotolare
  • Strisciare
  • Arrampicare

E sai qual’è la cosa bella? Che se tu lasci libero tuo figlio di “fare” prima o poi farà tutto questo senza che tu glielo “chieda/insegni”…, ha bisogno solo di un ambiente che lo stimoli!

Se troverà una pianta al suo livello si arrampicherà! Se la palla andrà a finire sotto la macchina striscerà per prenderla, se sulla sua strada incontrerà un fosso o un altro ostacolo lo salterà, se l’amico lo rincorrerà lui scapperà correndo, se troverà delle palline e un cestino le lancerà dentro e poi le ritirerà fuori….!

E tu…? Cosa “devi fare”..? Tu devi fare semplicemente da “sicura”….. Tuo figlio si vuole arrampicare su una pianta? Lascialo fare! Tu stai sotto alla pianta e guidalo, fagli capire che va tutto bene e che tu sei con lui.. Vietato trasferirgli le tue paure! Le tue paure sono tue e tienitele per te! L’unica cosa importante da valutare è che la pianta sia alla sua “altezza” al suo livello motorio…

CONCLUSIONI

Attrezza una parte del tuo giardino o della tua casa in modo che tuo figlio possa sviluppare gli schemi motori di base in sicurezza e fai si che lui si “alleni” tutti i giorni perché il suo sviluppo motorio e cognitivo lo richiedono… E quando dico TUTTI I GIORNI dico proprio tutti i giorni….. 😉 .

Spegni la televisione, togligli smartpone, tablet ecc.. e spingilo a giocare…, ancora meglio gioca con lui che fa bene anche a te… 😉 .

La tua responsabilità da genitore non è quella di evitare che si faccia male, che si sporchi, che si ammali.. Il tuo DOVERE di genitore è fornire tutte le possibilità di crescita cognitiva, corporea ed emotiva per preparare tuo figlio alla vita ADULTA…

E usando una metafora…., ti assicuro che è più formativo nella vita farsi “UNA CROSTA IN PIU'”… 😉

Ciao a presto al prossimo articolo e se vuoi approfondire lascia pure un commento, sarò felice di risponderti! 😉

P.s.: vivi in un ambiente poco adatto al movimento, vivi in città in un appartamento di 70 metri quadrati con marito e figli e i parco più vicino è a km di distanza? Vivi in un appartamento dove se uno prova a correre si “stampa” subito su una parete e se lancia una palla rompe sicuramente qualcosa..? Ecco questo è un GROSSISSIMO PROBLEMA al quale non posso darti soluzione!

Io ho fatto una “scelta di campo” abito in campagna e stimolo le mie bimbe a uscire di casa a giocare ogni giorno e ho strutturato la mia casa perché possano correre (anche se mia moglie non è contenta….. 🙂 ) anche quando fuori piove… Lo so lo so.., non tutti si posso permettere questo “lusso”…, allo stesso tempo occorre che tu sia consapevole che i bambini hanno bisogno di muoversi come dell’aria che respirano…, non c’è niente da fare… Sta a te creare le condizioni ideali alla crescita motoria di tuo figlio..

P.p.s: ecco se stai pensando che siano sufficienti le 2 ore di attività motoria fatta a scuola e le 2 volte alla settimana che lo porti a fare “la tal attività”…., stai pensando MALE! Devono muoversi, sperimentare il loro corpo tutti i giorni! 😉 🙂

Un pensiero su “I genitori sono pericolosi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *