fbpx
Bella e in forma in 30 minuti
Allenamento

Dimagrire?… ma in palestra ingrasso!!!!

Invece di dimagrire, come mai vado in palestra e ingrasso?

Me lo sono sentito chiedere almeno 100 volte….

Allora la causa di un aumento di peso può essere per 3 motivi principali.

Motivo numero 1

Se prima di andare in palestra eri una sedentaria, molto probabilmente l’aumento di peso è dovuto all’ aumento della massa muscolare.

Motivo numero 2

Non sempre però il peso è cresciuto solo grazie all’ aumento dei muscoli, perché aumentando il consumo calorico grazie all’allenamento ti è aumentato anche l’appetito, quindi mangi di più, e oltre al tono muscolare hai aumentato anche la massa grassa.

Ecco perché è fondamentale andare ad agire anche sull’ alimentazione. Se vuoi dimagrire, allenarti solamente o agire solo sulla dieta è una strategia quasi sempre fallimentare, soprattutto sul lungo periodo.

Motivo numero 3

La massa magra e grassa sono precisamente le stesse, ma sei in iperidratazione, sei in ritenzione idrica e quell’ acqua in più pesa sulla bilancia.

“Ok, ma come faccio a capire se il peso in più sulla bilancia è grasso, muscolo o acqua?”

L’unico modo per avere la certezza di cosa è cambiato sarebbe sottoporti ad un’analisi della composizione corporea come quella che faccio presso il mio Studio.

L’ideale sarebbe unire la bioimpedenziometria e le misure antropometriche, le classiche circonferenze e la plicometria. In questo modo avresti misure e stime precise sulla quantità di massa grassa, di acqua e di massa muscolare.

Ovviamente la cosa ideale sarebbe sottoporsi a queste analisi prima di iniziare e successivamente ogni tot settimane per valutare le variazioni.

Come puoi fare senza queste analisi?

Allora mettiamola così: per prima cosa devi valutare se da quando hai iniziato ad andare in palestra hai variato anche la tua alimentazione.

In caso negativo è poco probabile che il peso in più sulla bilancia sia di massa grassa, sempre che il tuo peso prima di iniziare fosse stabile.

Quel peso in più molto probabilmente è da addebitarsi ad un aumento di massa muscolare a patto che non sia un aumento transitorio dovuto alla ritenzione idrica.

In conclusione, se vuoi dimagrire e vuoi risultati certi, segui contemporaneamente una strategia che contempli sia una riduzione delle calorie introdotte e un aumento del consumo tramite l’allenamento e idealmente valuta un punto di partenza e monitora i cambiamenti tramite bioimpedenziometria, plicometria e misure antropometriche.

E se non puoi o non vuoi sottoporti a queste analisi, allora usa specchio, vestiti, foto e circonferenze, tenendo in considerazione il fatto se il peso fluttua di molto nell’ arco di pochi giorni è sicuramente a causa della ritenzione idrica e non del grasso.

Infine ricordati due cose: se il tuo peso prima di iniziare ad allenarti era stabile e la tua alimentazione è rimasta la medesima…, il peso deve diminuire, anche se lentamente, per forza… e, seconda cosa, ricorda che per aumentare di 1 kg di grasso devi assumere circa 7800 k/cal in più rispetto al tuo fabbisogno calorico, cosa non impossibile, ma nemmeno tanto facile se hai una minima idea di quello che stai mangiando.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *