Allenamento Cosce e GluteiTonificazione

Come tonificare i glutei consapevolmente

Oggi ti parlo di come tonificare i glutei consapevolmente! Se c’è una cosa che odio è la mancanza di consapevolezza e vedo spesso nei parchi e nelle palestre persone che “si muovono” (la parola allenarsi sarebbe impropria..) senza rendersi minimamente conto del perchè e del “per come” stanno facendo un esercizio rispetto ad un altro! 🙁 🙁

Ti voglio parlare di alcuni aspetti tecnici e metodologici che qualsiasi donna voglia tonificare i glutei dovrebbe conoscere a memoria! 🙂

Ora “bando alle ciance” e vediamo in semplici 6 punti ciò che devi ASSOLUTAMENTE sapere sull’allenamento dei muscoli glutei.

Punto 1

La muscolatura che va a formare il “lato b” è costituita prevalentemente dal grande gluteo, unitamente a muscoli più piccoli e profondi sul piano anatomico come il piccolo e medio gluteo. In estrema sintesi diciamo che ciò che tocchi quando ti palpi il sedere.., è il grande gluteo 😉 , quindi oggi mi concentrerò su quello.

tonificare glutei

Punto 2

Il grande gluteo effettua i 3 seguenti movimenti:

1 Estende l’anca

2 Extraruota l’arto inferiore

3 Abduce (porta in fuori) l’arto inferiore

Punto 3

Il grande gluteo può lavorare sia in modo “monoarticolare” tramite esercizi come i molleggi, le circonduzioni e gli slanci, oppure in modo “multiarticolare” permettendo esercizi più complessi in sinergia con altri muscoli degli arti inferiori, come lo squat e gli affondi per citarne solo alcuni.

tonificare glutei molleggi

Esempio di esercizio “Monoarticolare” (Molleggi Gamba)

tonificare glutei affondo

Esempio di esercizio “Multiarticolare” (Affondi)

Punto 4

I muscoli posteriori delle cosce detti “ischiocrurali si inseriscono sotto i glutei e sono i diretti responsabili dei famosi “glutei alti”. 😉 I muscoli posteriori delle cosce sono degli estensori dell’anca e degli adduttori (portano la gamba all’interno). Alcuni tra gli esercizi migliori per tonificare i muscoli posteriori delle cosce sono le “elevazioni del bacino” in tutte le sue varianti! 😉

tonificare glutei ELEVAZIONI BACINO

Esempio di esercizio “per gli ischiocrurali (Elevazioni del bacino)

Punto 5

Una volta consapevolizzati i punti precedenti ora devi sapere che è fondamentale programmare gran parte del lavoro che hai intenzione di fare per i glutei inserendo esercizi multiarticolari che coinvolgano anche le gambe. Ricorda.., non potrai avere glutei “da urlo” senza gambe altrettanto toniche! 😉 Utilizza gli esercizi “monoarticolari” solo come rifinitura del “grosso del lavoro” fatto con quelli “multiarticolari”.

Punto 6

A proposito di esercizi multiarticolari, fai attenzione perchè i glutei lavorano soprattutto negli angoli maggiori di flessione del ginocchio. Per intenderci, se fai un affondo e schivi il pavimento di 10 cm con il ginocchio della gamba che sta “dietro”.., sappi che i muscoli maggiormente coinvolti nell’esercizio saranno i quadricipiti…In questo modo otterresti cosce toniche, ma glutei non altrettanto… 🙁 . Qui occorrerebbe fare una precisazione maaa.., la farò in un altro articolo.., è troppo importante e “voluminosa” da trattare.., si merita un post apposito! 🙂

Molto bene, per oggi è tutto e spero sinceramente che la tua consapevolezza su come allenare i muscoli glutei sia migliorata e se ti è chiara la “teoria” ma non sai bene quali esercizi fare, per quanto tempo  ecc…, ti farei un torto se ti tenessi nascosto che ho creato un Super Video Corso appositamente per tonificare cosce e glutei! 😉 Clicca qui per accedere alla sua pagina di presentazione e ad un video introduttivo! 🙂

Qualcosa non ti è chiaro in ciò che ti ho spiegato su come tonificare i glutei? Chiedimi tranquillamente spiegazioni, sarò felice di risponderti! 😉

Ciao a presto!

2 pensieri su “Come tonificare i glutei consapevolmente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *