Allenamento AddominaliTonificazione

Allenamento addominali diastasi dei retti

La diastasi dei retti addominali è una problematica abbastanza comune nelle neo mamme anche se non è prerogativa solamente delle donne, in quanto anche uomini con un eccesso di grasso viscerale possono avere lo stesso problema.

Mi capita spesso di ricevere via mail vere e proprie richieste d’aiuto da parte di neo mamme che si trovano con questo antiestetico problema. Vediamo ora con precisione alcuni argomenti.

DI COSA SI TRATTA?

La diastasi dei retti è una separazione dei due retti addominali anatomicamente uniti da una cosiddetta aponeurosi tendinea causata dalla spinta “in fuori” del feto durante la gravidanza. Questo “fenomeno” è del tutto normale, accade a tutte le donne in gravidanza per creare lo spazio necessario per il bambino.

Nella maggior parte dei casi questo “spazio” poi si richiude fisiologicamente da solo, tornando “chiuso” come in origine. In alcuni casi invece rimane aperto in modo più o meno marcato.

COME SI DIAGNOSTICA?

Il metodo più semplice è infilare le punte delle dita al centro della pancia: se incontri “duro” significa che i retti sono chiusi, se invece le dita entrano, allora c’è diastasi (allontanamento) dei retti. In alternativa occorre un ecografo.

CHE PROBLEMI CAUSA?

La diastasi è un problema per due motivi.

  1. L’apertura dell’aponeurosi tendinea centrale dei retti crea un “varco” verso gli organi interni, predisponendo l’addome a lesioni da trauma diretto, sulla carta possibili, nella vita di tutti i giorni poco probabili.
  2. La diastasi dei retti crea un effetto antiestetico della pancia che, soprattutto quando si contraggono i muscoli addominali, assume una forma a “cuneo”.

SI PUO’ “GUARIRE”?

La diastasi dei retti non è una malattia, quindi è sbagliato parlare di “guarigione” in senso stretto. Detto questo, per far ricongiungere i due retti addominali c’è solo un modo ed è la via chirurgica tramite la “cucitura” dei due lati distanziati tra loro.

“FARE GLI ADDOMINALI” E’ PERICOLOSO?

La risposta a questa domanda è “Dipende”, in quanto una scorretta esecuzione degli esercizi per la tonificazione dei muscoli addominali potrebbe peggiorare la situazione allargando ulteriormente i due retti. Occorre quindi allenare i muscoli della pancia seguendo alcuni semplici e fondamentali accorgimenti. Molte donne, con la paura di peggiorare la situazione, non allenano i muscoli addominali e hanno una pancia ipotonica e “strabordante”, esteticamente poco piacevole.

Ecco in queste due foto due pance di neo mamme, la prima dopo 8 mesi dal parto allenandosi correttamente (puoi notare la diastasi dei retti, ma la pancia è tonica e piatta), la seconda a 2 anni dal parto senza nessun tipo di allenamento (dietro consiglio medico…. 🙁 , e puoi notare come sia strabordante, come se fosse ancora incinta di 4/5 mesi).

allenamento diastasi dei rettiPancia Neo Mamma Allenata

pancia diastasi retti allenata

Pancia Neo Mamma Allenata

Pancia con diastasi non allenata

Pancia Neo Mamma NON ALLENATA

ESISTE UN PROGRAMMA D’ALLENAMENTO APPOSITO PER CHI SOFFRE DI DIASTASI?

Per fortuna si, l’ho sviluppato grazie ad anni di sperimentazione sul campo con neo mamme e puoi trovare tutte le informazioni a riguardo cliccando qui! 😉

Per oggi è tutto, se vuoi approfondire l’argomento lasciami un commento, sarò felice di risponderti!

Ciao a presto e buon allenamento! 🙂

40 pensieri su “Allenamento addominali diastasi dei retti

  1. Salve io avevo comprato in precedenza un vostro programma, che però non ho mai eseguito. Ora ho visto che c’è un programma proprio riguardo il mio problema è cioè la diastasi dei tetti addominali. Vorrei sapere se è posdibile metterm in contatto telefonicamente e quindi se potrei avere il numero telefonico per avere qualche delucidazione. Grazie

  2. Ciao Nicola, sei interessato ad un programma di allenamento mirato al recupero diastasi dei retti addominali?

  3. Ciao a tutti. Vorrei sapere se questo programma di allenamento vale anche per chi neo mamma nn lo è più da un po’. Ho 40 anni e due gravidanze con taglio cesareo. L.utimo parto risale a 8 anni fa.. La pancia nn è tonica è un po’ ” globosa”….. Potrò ottenere dei risultati allenandomi ? La.addominopkadtica è la.unica soluzione?

  4. Ciao Laura, immagino tu non abbia fatto nessun lavoro specifico per gli addominali dopo la gravidanza, quindi, a prescindere da quanto tempo sia passato, il mio programma di tonificazione addomminale fa assolutamente al caso tuo! 🙂 Ciao a presto

  5. Ciao volevo capire una cosa: io ho partorito tre figli, l’ultimo 2 anni e mezzo fa. Sono alta 163 cm e peso 58 pertanto prima di cominciare il tuo corso “tonificare l’addome in 30 minuti dovrei perdere almeno 2 Kg giusto? Dopo 3 anni dall’utima gravidanza sto riacquistando piano piano il peso forma ma la pancia non cala. Se giungerò al peso forma di 55/56 kg ma rimarrò l’addome molto prominente con diastasi sicura anche se non ho fatto ecografie, mi conviene eseguire il programma o peggiorerò le cose perchè rinforzerò muscoli che sono posizionati male? Grazie per la risposta.

  6. Ciao Roberta, complimenti prima di tutto per i tuoi 3 bimbi! 🙂
    Per intraprendere il percorso che ti propongo con il mio programma di allenamento per l’addome non devi attendere di raggiungere il peso forma, anzi!!!
    Se lo inizi al più presto arriverai prima alla forma che ricerchi e soprattutto con un addome tonico!
    Tutti gli esercizi del mio programma sono guidati per un’esecuzione corretta e il rinforzo dei muscoli addominali è garantito.
    Fammi sapere i tuoi risultati!
    A presto! 🙂

  7. Ciao sono madre di due bimbe e l’ultima ha 1aa e due mesi. Ho una diastasi molto evidente e vorrei porvi i rimedio visto che peso circa 50kg e sono solo pancia. Non riesco più a guardarmi allo specchio

  8. Ciao Sara,
    prima di tutto complimenti per le tue bimbe!
    Come spiegavo nell’articolo la diastasi dei retti addominali è un problema diffuso.
    Per riprendere la tonificazione dei muscoli addominali e migliorare l’aspetto estetico puoi valutare il mio programma specifico per l’addome, ti indico il link:

    https://bellaeinformain30minuti.it/prodotti/tonificare-in-30-minuti-addominali.html

    oppure puoi seguire tutto il programma studiato per il recupero completo post parto:

    https://www.bellaeinformain30minuti.it/categoria-prodotto/post-parto

    Chiaramente occorre una visita specialistica per capire se la situazione è arrivata ad un punto in cui è necessario l’intervento chirurgico.
    Se hai bisogno di chiarimenti sono a tua disposizione.
    A presto. 🙂

  9. Salve ho avuto un parto cesareo 3 anni fa ma ad oggi nonostante abbia perso kili, la pancia mi è rimasta e molto evidente. La gente mi chiede se sia incinta di 5 mesi. Questo mi sta causando problemi sia estetici che psicologici e prima di rivolgermi a un chirurgo per una possibile operazione vorrei provare con degli esercizi. Mi può aiutare? Grazze. Tania pachioli

  10. Ciao Tania. Immagino il tuo disagio e per aiutarti posso consigliarti di seguire il mio programma specifico di Bellaeinformain30minuti addome di cui ti indico il link.

    https://bellaeinformain30minuti.it/prodotti/tonificare-in-30-minuti-addominali.html

    Non vedendoti non posso capire il grado di gravità del tuo problema, ma sicuramente con l’allenamento che ti propongo andrai a consolidare il tono addominale.
    Se poi vorrai seguire un percorso personalizzato specifico per il tuo caso, mi puoi lasciare un contatto privato per poterti indicare tempi, modi e costi di Fitness Coaching.
    A presto. 🙂

  11. Salve malgrado non abbia mai partorito,ho un problema di pancia sporgente tanto da sembrare incinta al quinto mese di gravidanza.Ho preso un farmaco antidepressivo lo scorso anno il laroxyl per alcuni mesi,da allora ho preso 13 kg e sono soprattutto concentrati sull”addome.Non vorrei arrivare a fare l’intervento.Sono preoccupata e molto a disagio per questo problema.Potete aiutarmi in qualche modo?C’e’una possibilita’anche per me?Premetto che sono stata sempre molto magra e anche sportiva..Ma ora questa cosa mi sembra irreversibile.Ho bisogno di aiuto.Graziè infinite.

  12. Ciao Roberta, capisco la tua preoccupazione.
    Molto spesso gli antidepressivi hanno come effetto collaterale l’aumento del peso e 13 kg. non sono pochi.
    Ma come sono arrivati possono anche andare via! Sei stata magra e sportiva, quindi, forza!
    Hai le capacità per ritornare ad essere come prima, ritornare ad avere il corpo che vuoi.
    Hai già ripreso gli allenamenti e una sana alimentazione?
    Se ancora non l’hai fatto, posso suggerirti di iniziare il tuo percorso con uno dei miei programmi studiati apposta per chi, come te, vuole tornare ad essere Bella e in Forma e soprattutto “per sempre”.
    https://www.bellaeinformain30minuti.it/prodotti/dimagrire-in-30-minuti.html
    Se hai bisogno di altre “dritte”, scrivimi, sarò lieto di aiutarti al meglio! 😉

  13. Salve io sono Morena. Mamma di tre figli . I miei addominali sono disfattisti e dopo 4 anni non sono tornati normali. Faccio esercizi a casa e i muscoli sono allenati ma facendo la prova il distacco è dello spessore di un dito . Creso che ciò mi impedisca di tornare in forma perfetta perché sono magra ma con un po di pancia , che quando mangio qualcosa si gonfia e non avendo una parete addominale unità, diventa una pancia da gravidanza , tanto che la gente mi chiede se sono incinta . Questo mi crea molto disagio anche perché la pelle non è più tonica e quando mi abbasso sporge di molto in modo flacido. Il consiglio di qualche esperto estetico è stato che l’unica soluzione è un intervento di microaddominoplastica ma non ho le possibilità economica. Mi alleno tutti i giorni alternando lunghe camminate tenendo gli addominali in tensione e esercizi a corpo libero con addominali su panca obliqua. Non so più cosa fare

  14. Ciao soffro di diastasi ai retti addominali e sono in attesa di operazione sto per caso sbagliando? Il tuo metodo è più efficace? Vorrei avere più informazioni al riguardo grazie ciao

  15. Ciao Rosina, voglio essere chiaro. L’unico modo per chiudere la diastasi è la via chirurgica. Con il mio metodo puoi ottenere un addome piatto anche in presenza di diastasi ( per intenderci il buco rimane ☺). Devi essere tu a decidere.

  16. Ciao Morena, hai lavorato in questi anni sulla muscolatura del letto pelvico? Hai fatto una riabilitazione specifica per gli addominali in caso di diastasi

  17. Ciao sono Laura ho partorito da 11 mesi e non ho problemi ne di sovrappeso ne di pancia sporgente, ho però notato una separazione dei retti addominali quando sono sdraiata e ho gli addominali in tensione. Tra gli addominali lo spazio è di circa 1 dito che diminuisce alla maggiore contrazione dell’addome. Posso ritenere di avere una diastasi? Ci sono esercizi che posso fare per migliorare e riavere la mia normale muscolatura addominale? Grazie

  18. Ciao Laura, da come mi racconti la tua è proprio una pancia con diastasi dei retti. La diastasi, anche se di modesta entità come la tua, non è soggetta a fisiologica riduzione. Il “ricongiungimento” dei retti addominali può avvenire solo per via chirurgica. Ciao 🙂

  19. Ciao sono Debora dopo due gravidanze con cesareo ho avuto purtroppo una diastasi addominale siccome nn voglio intervenire chirurgicamente c’è qualcosa che posso fare per sgonfiare il mio addome? Sono disperata visto che sono stata sempre una fissata con gli addominali!!!

  20. Ciao Debora,
    sono Cristina e collaboro con Marco.
    Non conosciamo esattamente la tua situazione e per darti un consiglio mirato ti invito ad inviare a Marco una foto del tuo addome di fianco e frontale.
    Grazie!
    caggiati.fitnestudio@gmail.com

  21. Ciao sono mamma di 2 bimbi di 4 e 2 anni, gravidanze ravvicinate. Dovrei fare un ecografia addominale, ma sono quasi certa di avere una diastasi addominale. Da quello che ho letto non riesco a capire quale programma dovrei seguire, ho visto che c’è anche un programma post parto anche se io ormai sono fuori. Grazie

  22. Salve
    Grazie per bel articolo adesso voglio profondire il “problema”
    Io ho 40 anni e da 2 sono mamma ho la diastasi di 3,5cm
    Ho un altro problema scoliosi di 69°
    Dovrei trovare un programma personalizzato
    Grazie

  23. Ciao Kamila, per le tue problematiche ti consiglio un programma personalizzato. Se vuoi approfondire lasciami un tuo recapito telefonico a questo indirizzo di posta, ti ricontatterò io per valutare la tua situazione e spiegarti tempi, modi e costi del mio servizio di fitness coaching a distanza. 🙂 Ciao a presto

    marco.caggiati@bellaeinformain30minuti.it

  24. Ciao sono Irene mamma di 3 bimbi l’ultimo ha 2 anni ho la.diastasi sicuro perché ho una pancia che sembro incinta di 6 mesi anche più dopo che ho mangiato il problema è che sto andando in palestra fa poco e faccio più che altro step ma anche qualche esercizio addominale non vorrei però peggiorare lansituazuone in quanto ho letto che vanno fatti addominali specifici per la diastasi sennò può anche peggiorare ma per il momento l’intervento lo vorrei evitare il tuo programma va bene anche in caso di diastasi? Grazie

  25. Ciao Marco, ho un bimbo di 4 mesi ed ancora una pancia gonfia specialmente dopo i pasti nonostante io spesso stia attenta a mangiare e faccia molto allenamento. Credo di avere una piccola diastasi! Mi puoi però gentilmente dire se un addome senza diastasi ha cmq un piccolo spazio o gli addominali si toccano completamente? Io nella zona ombelicale ho più o meno lo spazio di un dito! Grazie mille

  26. Laura hai ricevuto risposta alla tua seconda domanda? Hai fatto degli esercizi specifici?

  27. Ciao Roberta, già tu mi riporti il sospetto di una piccola diastasi, significa che il tuo addome è cambiato da prima della gravidanza!… La diastasi (quindi allontanamento) degli addominali, si può verificare specie dopo una gravidanza e di differente entità e gravità. Una visita medica ti potrà confermare la diagnosi. Con l’allenamento puoi sicuramente aumentare il tono dell’addome e favorire un miglioramento della diastasi.Se vuoi riprendere la tua forma fisica dopo la gravidanza e non hai ancora ripreso attività fisica dai un’occhiata al mio programma https://www.bellaeinformain30minuti.it/prodotti/in-forma-dopo-il-parto-in-30-minuti.html
    e se vuoi un allenamento mirato alla tonificazione dell’addome:
    https://bellaeinformain30minuti.it/prodotti/tonificare-in-30-minuti-addominali.html
    Spero di esserti stato utile, resto comunque a tua disposizione per altri dubbi 😉

  28. Ciao Laura, esistono decine di esercizi che puoi fare per migliorare il tono dei muscoli addominali per migliorare funzionalità ed estetica della tua pancia che in ongi caso non servono per richiudere la DIASTASI. Non esiste esercizio che possa ricongiungere i due retti. La questione è quella espressa nell’articolo. Puoi avere una pancia piatta e tonica con diastasi (come quella di mia moglie 🙂 ) oppure una pancia prominente e lassa sempre con diastasi. Mia moglie ha seguito il mio programma di tonificazione dei muscoli addominali che trovi qui. 🙂 https://www.bellaeinformain30minuti.it/prodotti/tonificare-in-30-minuti-addominali.html

  29. Ciao Marco, mi chiamo Sonia. Sono una mamma di 2 bimbe nate con taglio cesareo avute a 37 e 39 anni, e ho 42 anni. Ho diastasi dei retti addominali, diagnosticata con ecografia, di circa 10 – 12 cm, senza grossi sintomi. Il mio problema è la pancia prominente soprattutto sopra l’ombelico. Non considero per ora l’intervento e volevo chiederti se posso seguire il tuo programma per tonificare l’addome. Sono alta 1.64 e peso 62 kg. Non ho fatto nessun esercizio di recupero addominale post-partum. Nelle gravidanze sono cresciuta di circa 10 kg ogniuna e solamente sulla pancia. Grazie mille

  30. Ciao Marco, complimenti per questo articolo molto chiaro. Io ho fatto il terzo cesareo 4 mesi fa, ho 45 anni e diastasi (3 dita circa nella zona ombelicale). Per prima cosa ti chiedo se è possibile che la distanza si riduca ancora un po o è presumibile che rimanga cosi? Inoltre sono interessata ad entrambi i tuoi programmi (post parto e quello più specifico sugli addominali) con quale mi consigli di partire? Fisicamente sono sempre stata magra e tonica ma chiaramente dopo la terza gravidanza a questa età mi vedo molto cambiata, sopratutto pancia e fianchi ma anche gambe (tessuto “molle”) ma sono determinata a ritrovare la mia forma fisica migliore. Grazie mille, Elena.

  31. Ciao Elena e grazie per le tue belle parole. 🙂 Per quanto riguarda la riduzione fisiologica della diastasi non esiste un numero preciso di settimane dopo il quale non aspettarsi più miglioramenti (è soggettivo). Per mia esperienza personale (ma ti consiglio di chiedere un parere al tuo ginecologo) oltre i 4 mesi non ho mai visto ulteriori miglioramenti. Per quanto riguarda il programma con il quale iniziare ti consiglio il post parto (che prevede anche la ginnastica per il letto pelvico) e poi proseguire più che con “addominali” con il programma Total Body (che prevede l’allenamento anche dei muscoli addominali 🙂 ). Allenati con costanza e ti assicuro che con i miei allenamenti ritroverai la tua forma fisica migliore! 😉 🙂 Ciao a presto e fammi sapere come procede il tuo allenamento. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *